Fs: Bologna-Porretta, lavori nodo ferrostradale Casalecchio di Reno, modifiche circolazione ferroviaria

Bologna, 17 LUG – Sono partiti i lavori propedeutici alla realizzazione del nodo ferrostradale di Casalecchio di Reno (Bologna).

L’intervento, programmato da Rete Ferroviaria Italiana, consentirà di spostare parte del tracciato ferroviario (circa 750 metri di binari) e i relativi sistemi tecnologici (linea di alimentazione elettrica dei treni e apparati di gestione e controllo del traffico e distanziamento in sicurezza dei convogli).

Per limitare le ripercussioni sul traffico ferroviario, il cantiere è operativo soprattutto nelle fasce orarie in cui non circolano i treni.

Dal 3 al 23 agosto, quando è prevista la fase più impegnativa dei lavori, sarà invece sospesa la circolazione ferroviaria fra Bologna e Sasso Marconi e il servizio garantito da Trenitalia con autobus sostitutivi i cui orari sono già consultabili su trenitalia.com.

Ciò comporterà inoltre alcune modifiche agli orari dei treni fra Sasso Marconi e Porretta, anch’essi già on line su trenitalia.com.

Dalle 23.00 di domenica 2 alla stessa ora di lunedì 10 agosto, verrà poi temporaneamente chiuso il passaggio a livello di via Marconi e la circolazione pedonale e stradale deviata su percorsi alternativi, concordati con l’Amministrazione comunale e opportunamente segnalati.

In particolare, per quanto riguarda i pedoni, dalle 7.00 alle 20.00 sarà disponibile un servizio di bus navetta gratuito con cadenzamento ogni 15-20 minuti (30 nelle fascia oraria 12.30 – 15.30) che, percorrendo la viabilità ordinaria, collegherà con continuità le due parti di via Marconi.

Le fermate di salita e discesa saranno presso il parcheggio “Toti”, presso la stazione di Casalecchio Centro ed una intermedia presso le Poste centrali di Casalecchio (via Porrettana).

La nuova infrastruttura, compresa fra il passaggio a livello di via Marconi (lato Bologna) e via Genova (lato Sasso Marconi), correrà più vicina a via Ronzani (centro città).

L’assetto di Casalecchio di Reno, a fine lavori, rispecchierà lo standard previsto per le stazioni del servizio ferroviario metropolitano (SFM) con marciapiedi (lunghi 250 metri e alti 55 cm) funzionali per una più facile entrata e uscita dai treni. Saranno rinnovati anche gli impianti di illuminazione, informazione al pubblico e i percorsi tattili.

Particolare attenzione sarà posta all’approvvigionamento del cantiere che avverrà, in massima parte, via treno. Per consentire i lavori sarà inoltre necessario inibire, temporaneamente, alcune modeste porzioni dell’attuale marciapiede della attuale stazione di Casalecchio e ridurre di circa dieci posti, in via definitiva, la capacità del parcheggio auto sull’area ferroviaria adiacente alla stazione.

L’intervento è funzionale alla costruzione, da parte di ANAS, della nuova galleria artificiale stradale – nella quale correrà un tratto della SS 64 – prevista dall’intervento “SS 64 Porrettana. Lavori di realizzazione del nodo ferrostradale di Casalecchio di Reno”.

La convenzione fra ANAS e RFI prevede che tali interventi siano eseguiti da quest’ultima, con oneri a carico della società stradale.