Frantumati alcuni vetri di un treno fra Portici e Torre del Greco e danneggiata una self service

Napoli, 21 APR – Due episodi di vandalismo, nel fine settimana, causano danni a Trenitalia e disagio ai viaggiatori.

Venerdì 17 aprile il treno metropolitano 21283 Napoli Campi Flegrei – Salerno è stato colpito da pietre lanciate da ignoti al suo passaggio lungo il tratto di linea tra Portici e Torre del Greco.

Il gesto, che per fortuna non ha avuto conseguenze per le persone a bordo, ha però causato la rottura dei vetri a due finestrini e alla porta di salita di una vettura. Nel corso della notte tra venerdì 17 e sabato 18, nel tentativo di sottrarre denaro dall’emettitrice automatica di biglietti nella stazione di Casalnuovo, peraltro senza riuscirvi, i ladri hanno danneggiato irrimediabilmente la macchina, rendendola inutilizzabile.

La self service era stata da poco installata per sostituire la precedente che, qualche mese prima, aveva subito analoga sorte. Il solo risultato ottenuto dai due atti criminosi è stato, oltre al danno economico per Trenitalia (oltre 30mila euro), il disagio procurato alla clientela.

Infatti, fino al reintegro delle carrozze danneggiate dal lancio sassi, inviate in officina per le riparazioni, i viaggiatori avranno a disposizione un ridotto numero di posti., mentre sarà meno agevole, a Casalnuovo, l’acquisto dei biglietti che la self service rendeva particolarmente comodo e pratico.
Trenitalia ha presentato denuncia contro ignoti.