Firenze: incontro amministrazione comunale-Ataf. Confermato accordo per miglioramento servizio

Firenze, 20 OTT – “Un incontro proficuo che ha visto Amministrazione comunale, Città Metropolitana e Ataf Gestioni confermare gli impegni sottoscritti al 28 settembre in materia di miglioramento del servizio”. È questo l’esito della riunione che si è svolta a Palazzo Vecchio lo scorso venerdì”. Lo riferisce una nota del Comune di Firenze in cui si conferma anche l’impegno dell’Amministrazione comunale per il potenziamento del servizio del 5 per cento previsto dall’inizio di novembre anche per far fronte agli eventi ospitati a Firenze nella prima metà del mese: il Forum dei sindaci “Unity in diversity” e il Convegno Ecclesiale che culminerà con la visita di Papa Francesco in programma il 10 novembre.

“Dal 14 poi – prosegue la nota – entreranno in vigore le modifiche degli orari che consentiranno, a fronte di una velocità commerciale ridotta, la stessa frequenza delle corse.

E questo comporterà un impegno lavorativo aggiuntivo corrispondente, tra nuove assunzioni e altre formule di impiego, alla produttività di complessivi di 65 autisti.

Le modalità di questo incremento saranno oggetto da parte dell’Azienda di un incontro con le Organizzazioni Sindacali fissato per oggi.

Nel corso della riunione è stata proposta una riorganizzazione di una serie di linee per migliorare il servizio che saranno poi valutate tecnicamente.

L’Azienda ha confermato che entro fine mese sarà raggiunto il contingente di 30 nuovi autisti previsti dall’accordo del 28 settembre: ad oggi i nuovi conducenti in Ataf sono 16 cui si aggiungono i 12 di Busitalia impegnati nel servizio per la Città Metropolitana.

Per parte sua l’Amministrazione comunale, conferma l’impegno ad aumentare da novembre la presenza della Polizia Municipale nei punti critici della viabilità cittadina in modo da fluidificare la circolazione a vantaggio dei mezzi del trasporto pubblico.

Intanto, ed era uno degli impegni del Comune, l’area prospiciente alla Stazione di Santa Maria Novella è stata in parte liberata dal cantiere di Grandi Stazioni in modo da restituire i percorsi ei capolinea per i bus.

Alla luce degli ultimi sviluppi della gara regionale, per quanto riguarda l’aumento dei mezzi previsto dall’accordo, l’Azienda si impegna ad inoltrare alla Regione Toscana un’ulteriore richiesta per capire se, nelle more della gara stessa, sia possibile immatricolare nuovi veicoli in carico al gestore che risulterà assegnatario del servizio. Questa partita sarà definita entro il mese di novembre”.