Emilia Romagna: vandalizzato un treno regionale in servizio fra Prato e Bologna

Bologna, 8 MAG – Trenta minuti di ritardo in partenza e metà delle carrozze non utilizzabili: sono gli effetti di un atto vandalico compiuto la notte scorsa ai danni del treno Regionale 11626, in partenza da Prato alle 6.15 di questa mattina e diretto a Bologna. Il convoglio, partito dal capoluogo emiliano alle 18.10 di ieri, era in sosta nella stazione toscana in attesa di effettuare il collegamento del mattino.

Durante la sosta notturna alcuni vandali non identificati hanno forzato le porte di salita e, una volta a bordo, hanno rotto tre vetri e danneggiato i sistemi di apertura di emergenza di alcune porte di salita. Ad accorgersi dei danni è stato il personale di bordo durante le operazioni di preparazione del treno. Per evitare la cancellazione della corsa, le tre vetture danneggiate sono state poste fuori servizio e il regionale è ripartito in sicurezza, ma con solo metà dei posti disponibili.

Arrivato a Bologna il treno è stato portato in officina per la riparazione dei danni. Trenitalia – che sporgerà denuncia – si è attivata per ripristinare la piena funzionalità del treno nel più breve tempo possibile, così da contenere le possibili ripercussioni su corse successive.