Da settembre aumenta di 50 centesimi il prezzo dei biglietti bus ad Aosta e dintorni

Aosta, 28 LUG – Da settembre utilizzare il trasporto pubblico urbano costerà circa 50 centesimi in più. E’ quanto è stato definito nei giorni scorsi tra la Regione, le organizzazioni sindacali, le associazioni dei consumatori e la Svap.

Nel gennaio scorso le società che gestiscono il servizio di trasporto pubblico avevano chiesto di adeguare le tariffe, ferme dal 2008. Dopo una serie di incontri e proposte, tra cui quella della Svap di dotare i mezzi di un’ulteriore obliteratrice per effettuare la validazione anche in discesa, con l’obiettivo di calcolare la distanza effettiva percorsa e quindi applicare la relativa tariffa, si è arrivati ad inizio luglio al varo di un protocollo di intesa.

L’accordo prevede l’introduzione, dal mese di settembre, e per i prossimi quattro anni, di un’unica tariffa di 1,30 euro (1,50 euro se acquistato a bordo), l’ingresso di una serie di sconti da parte dell’azienda sugli abbonamenti – gratuiti per gli anziani con Isee inferiore ai 20 mila euro – e l’allungamento della validità del biglietto dagli attuali 60 minuti ai futuri 70.