Collegamento Bressanone-Plose: assessore Mussner, serve progetto innovativo

Bolzano, 28 AGO – Presa di posizione dell’assessore Florian Mussner in merito alla discussione sul collegamento Bressanone-Plose via autobus. “L’offerta è già buona, flessibile e apprezzata da residenti e turisti – commenta Mussner – ma il nodo centrale è un altro. Serve un progetto di mobilità moderno e innovativo per valorizzare il collegamento”.
“L’obiettivo – prosegue l’assessore Florian Mussner – deve essere quello di far diventare la Plose sempre più la montagna dei brissinesi, renderla attrattiva per i turisti e valorizzarla come area ricreativa e sciistica creando un valore aggiunto anche per la città”. Si tratta, dunque, di decidere quale progetto di mobilità possa essere più adatto allo scopo, tenendo conto da un lato delle potenzialità turistiche, e dall’altro della sostenibilità ambientale, fattore sempre più importante per una Provincia, come quella di Bolzano, che viene di frequente identificata come un modello da seguire di “Green Region” per la sua sensibilità alle esigenze dei territori alpini.
Come esempio positivo da tenere in considerazione, l’assessore Mussner cita poi la funivia del Renon. “Con l’entrata in funzione del nuovo impianto nel maggio 2009 – spiega – i passeggeri sono triplicati, e il concetto di mobilità che sta alla base di tutto, grazie al quale si è riusciti a valorizzare un intero territorio, viene preso ad esempio in Italia e all’estero. Bressanone, dunque, con il coinvolgimento anche dell’area della stazione ferroviaria, si trova di fronte ad una grande occasione”. Il progetto per la nascita di un vero e proprio centro della mobilità a Bressanone verrà presentato giovedì prossimo nel corso di una conferenza stampa.