CdA FS Italiane approva operazione di riorganizzazione di Grandi Stazioni e bilancio del 2014

Roma, 29 MAG – Il Consiglio di amministrazione di Ferrovie dello Stato Italiane, riunitosi oggi sotto la presidenza di Marcello Messori, ha approvato all’unanimità l’operazione di riorganizzazione di Grandi Stazioni.

L’operazione sarà realizzata con la scissione non proporzionale dei rami di attività di GS il cui patrimonio sarà conferito a due società per azioni di nuova costituzione.

Il CdA ha deliberato, ai fini della predisposizione del progetto di scissione, di non rinunciare alla relazione degli esperti (art. 2501 sexies codice civile come richiamato dall’art. 2506 ter codice civile), la cui nomina sarà richiesta con apposita istanza al Tribunale.

Il CdA ha quindi invitato l’Amministratore Delegato, Michele Mario Elia, a compiere tutte le attività propedeutiche, compresa la predisposizione delle bozze di Accordo di scissione e dei connessi accordi tra i soci e del bando di gara, che saranno sottoposti all’approvazione del CdA di FS Italiane.

Sempre oggi, l’assemblea della Società ha approvato il bilancio del 2014 che era passato al vaglio del Consiglio di Amministrazione il 24 aprile scorso. Il bilancio è disponibile ai seguenti indirizzi:
• italiano – http://www.fsitaliane.it/cms-file/allegati/fsitaliane/Investor-relations/RelazioneFinanziariaAnnuale_2014.pdf
• inglese – http://www.fsitaliane.it/cms-file/allegati/fsitaliane_en/Investor-relations/Financial_Report2014.pdf