Campagna comparativa Trenitalia: treno e auto a confronto su Torino-Rho e Prato-Firenze

Torino, 11 GIU – Meglio il treno dell’auto: più comodo, veloce e conveniente.
E’ il messaggio lanciato da Trenitalia in una campagna d’informazione che prende il via in questi giorni sul web e sui social media e si rivolge, per il momento, a chi si sposta per lavoro, per studio o per piacere tra Prato e Firenze e tra Torino e Rho, soprattutto in occasione dell’Expo.
Una campagna comparativa che evidenzia come scegliendo il treno si risparmi denaro e tempo. Per non dire dei benefici sull’intera collettività, derivanti dal contenimento delle emissioni di CO2 , dalla diminuzione del traffico stradale e del tasso d’incidentalità, con i relativi costi esterni.
La campagna si rivolge quindi ai clienti, in primis, suggerendo di orientare le loro scelte verso il treno, ma parla a tutti gli stakeholder, affinché scommettano sempre più sul mezzo ferroviario e lo sostengano adeguatamente.
Su queste linee nelle ore di punta il tasso di riempimento dei treni si aggira intorno al 90%, nelle altre ore scende fin sotto al 50% . I flussi automobilistici, invece, non si riducono nella stessa proporzione. Segno che in tanti potrebbero decidere di lasciare l’auto parcheggiata sotto casa e scegliere il treno. Trenitalia, con la sua campagna, racconta che conviene.

Tra Torino e Rho Fiera Expo Milano 2015 ogni giorno viaggiano fino a 38 regionali Veloci che mettono a disposizione più di 32mila posti a sedere. Un’andata e ritorno in treno costa 21,70 euro, in auto, con un’utilitaria a benzina, compreso parcheggio e pedaggio autostradale, non si spende meno di 72,64 euro.
torino-rho
Tra Prato e Firenze SMN i treni sono fino a 140 al giorno, 6 ogni ora, per 76mila posti complessivi, 5 euro la spesa, a fronte almeno di 8,64 euro con l’auto, dimezzati anche i tempi: 21 minuti contro 42 minuti medi.

prato-firenze