Brescia: terzo evento dedicato a SubBrixia-Arte in metro. Appuntamento alla fermata Ospedale

Brescia, 28 GEN – Continua SubBrixia – arte in metropolitana, la “mostra diffusa” ideata e prodotta da Fondazione Brescia Musei e Brescia Mobilità in collaborazione con il Comune di Brescia che esce dal museo e si sviluppa nelle stazioni della metropolitana, con la sua terza tappa presso la fermata Ospedale.
SubBrixia è un racconto fantastico che prende vita sotto terra attraverso linguaggi artistici diversi, ma tutti dedicati a raccontare Brescia partendo da uno dei suoi aspetti più d’avanguardia – la metropolitana – in momenti temporalmente e spazialmente diversi.

La terza installazione è un’opera sonora concepita dell’artista Francesco Fonassi che verrà inaugurata oggi, giovedì 28 gennaio 2016, alle ore 17.00.
Fonassi è l’unico bresciano tra gli artisti del progetto SubBrixia e si è confrontato con un ambiente particolare ma allo stesso tempo stimolante come la metropolitana della sua città, dando vita ad un intervento immateriale che coinvolgerà l’ambiente e i passeggeri dal titolo “Rationabiles tubas, o guarigione”.

In occasione dell’inaugurazione dell’opera di Francesco Fonassi si esibirà dal vivo il duo FLOS costituito da Luca Formentini e Stefano Castagna con una performance basata sull’utilizzo di sorgenti sonore autocostruite con materiali riciclati e la manipolazione del suono.
Quello di FLOS sarà il primo degli interventi musicali che accompagneranno l’opera di Fonassi durante tutto il periodo di esposizione in un programma di performance dal titolo “Clear a Space / Disorient Program” che vedrà esibirsi ancora FLOS il 5 giugno;  Fabrizio Saiu e Dario Bruna, per due batterie preparate, il 28 febbraio 2016; Alvin Curran, per shofar solo (corno di montone ebraico), il 17 aprile 2016.