Bolzano: Mussner, impianti a fune importanti per l’economia e la mobilità

Bolzano, 14 NOV – Una colonna portante per l’economia e la mobilità: così l’assessore provinciale Florian Mussner ha definito il settore degli impianti a fune intervenendo ieri (13 novembre) all’annuale seminario per gli addetti del settore a Bressanone. Tanti i temi affrontati.
Costruzione e gestione di impianti di risalita sono settori nei quali l’Alto Adige è leader a livello mondiale, “un settore che grazie alla sua innovazione, agli standard di sicurezza e alla preparazione del personale rappresenta un biglietto da visita per l’Alto Adige”, ha detto l’assessore Florian Mussner a Bressanone al tradizionale seminario degli operatori degli impianti a fune. Una tradizione, ha ricordato Mussner, confermata dal fatto che sarà proprio l’Alto Adige ad ospitare nel 2017 il Congresso mondiale degli impianti a fune.
Nel suo intervento Mussner ha inoltre ricordato che il comparto costituisce un elemento fondamentale in Alto Adige sotto un duplice aspetto: “Da un lato ovviamente sul piano economico, generando valore aggiunto e creando posti di lavoro con gli oltre 2600 occupati negli impianti a fune, dall’altro perchè sono infrastrutture fondamentali sul piano dello sviluppo turistico.” L’assessore ha poi sottolineato l’importanza degli impianti nella rete della mobilità e del servizio di trasporto pubblico, “che come Giunta provinciale sosteniamo attraverso il finanziamento dei piccoli impianti di paese o di nuovi in zone strutturalmente svantaggiate”, ha detto Mussner. I temi centrali discussi nel convegno di Bressanone sono stati la formazione del personale, le novità tecnologiche del settore, la formazione professionale dell’apprendista e l’analisi degli infortuni.