Bolzano: Mussner alla presentazione dei Bus Euro 6 acquistati da LiBus

Bolzano, 11 AGO – “L’acquisto dei nuovi autobus a bassa emissione da parte del consorzio LiBus rappresenta un’ulteriore pietra miliare verso la realizzazione di un trasporto pubblico sempre più ecosostenibile e sicuro, in grado di assicurare una migliore qualità della vita” ha affermato, l’assessore provinciale alla mobilità, Florian Mussner, nel corso del suo sopralluogo, presso il Safety Park, dove ha potuto visionare alcuni dei 35 nuovi autobus Euro6 acquistati dal consorzio LiBus.

Due anni fa, ha affermato Mussner, la SAD ha acquistato 98 nuovi autobus ed anche la SASA ha avviato dei colloqui per il rinnovo della propria flotta di autobus. A tale proposito, ha sottolineato inoltre che, sebbene la struttura portante del trasporto pubblico in Alto Adige sia rappresentata dalla rete ferroviaria, attualmente sono gli autobus pubblici, con i loro 114.000 utenti giornalieri, a fornire le cifre più significative del trasporto pubblico a livello provinciale.

Attualmente sono in servizio in Alto Adige 636 autobus gestiti rispettivamente da SAD, SASA e LiBus (198). Il costo dei 35 nuovi autobus acquistati da LiBus ammonta complessivamente a 8,7 milioni di euro, 4,66 dei quali sono stati messi a disposizione da parte della Provincia.

“In sostanza la Provincia paga esclusivamente la perdita di valore degli autobus sino allo scadere delle attuali concessioni nel 2018. Dopo questa data il servizio sarà nuovamente soggetto ad una gara d’appalto” ha affermato l’assessore alla mobilità.

I 35 nuovi autobus Euro6 di LiBus, dotati della più moderne tecnologie ed a bassa emissione di gas di scarico, sono in servizio dalla scorsa primavere ed hanno sostituito altrettanti autobus in servizio da oltre 12 anni.

La Provincia prossimamente emanerà indicazioni più precise in merito ai requisiti necessari per poter utilizzare gli autobus nel servizio pubblico.