Bologna: TPER, la tesserina non fa “bip”? Nessun problema per l’utilizzo dei mezzi Tper

Bologna, 13 SET – Tper informa che alcune delle tessere annuali gratuite per bambini e ragazzi inviate nei giorni scorsi non consentono la regolare validazione a bordo dei bus, a causa del microchip difettoso applicatovi.

Si tratta di un difetto di fornitura sul quale l’Azienda sta effettuando verifiche per accertare l’esatta entità numerica del problema.

Tper, tuttavia, intende rassicurare tutti i giovani viaggiatori e le loro famiglie, precisando che tale malfunzionamento non dà luogo ad alcuna sanzione e ad alcun impedimento nell’utilizzo dei bus: anche in questi casi i ragazzi possono accedere tranquillamente ai mezzi Tper in area urbana con il proprio abbonamento gratuito personale corredato di foto, senza dover provvedere alla validazione.
Tper si scusa per un inconveniente che non deriva nè dalla volontà nè dall’organizzazione dell’Azienda e su cui sono in corso maggiori approfondimenti.

Nell’occasione, si ricorda che, per quanto concerne gli abbonamenti gratuiti rilasciati ai ragazzi residenti nel Comune di Bologna nati negli anni 2003, 2004 e 2005 (fascia d’età di frequenza della scuola secondaria di primo grado) – come già previsto e indicato nella lettera inviata alle famiglie – la tessera cartacea recapitata a domicilio vale fino al 31 gennaio 2017 e deve essere sostituita, entro tale data con la tessera “Mi muovo” a microchip ritirabile gratuitamente presso i punti Tper di via Marconi 4 o dell’Autostazione di Bologna a partire dall’ 1 ottobre 2016. La nuova tessera di abbonamento sarà valida fino al 31 agosto 2017 ed è ricaricabile di anno in anno.