Bologna: Consorzio Omnibus acquista 15 moderni autobus a inquinamento zero

Bologna, 21 LUG – Garantire alla propria clientela la massima sicurezza e all’intera comunità il pieno rispetto dell’ambiente: con questo obiettivo le imprese private che compongono il Consorzio Omnibus hanno acquistato 15 moderni autobus a ‘inquinamento zero’.

”L’importante operazione e’ stata realizzata esclusivamente con risorse private senza alcun contributo pubblico”, ha dichiarato in occasione della presentazione Bruno Riccipetitoni, ad del consorzio leader nel trasporto pubblico locale e composto da Tper, che detiene il 51% del capitale, Saca (17%), Cosepuri (17%) e Coerbus (15%). ”Questi nuovi mezzi – ha proseguito – saranno operativi nell’Area Metropolitana di Bologna, collegando la citta’ con i bacini di Molinella e di Calderara di Reno/Sala Bolognese, e nella zona di Imola e Castel San Pietro. Acquistati dall’Iveco con un investimento complessivo di 3 milioni di euro gli autobus rispettano la normativa Euro 6, entrata in vigore l’1 gennaio 2014 con lo scopo di ridurre ulteriormente le emissioni dei veicoli circolanti in ambito europeo”.

Sottolineando l’importanza degli investimenti effettuati da Omnibus, Giuseppina Gualtieri, presidente Tper, ha ricordato il ruolo strategico della partneship pubblico-privato avviata da diversi anni in questo settore, ”una collaborazione nell’ambito della quale abbiamo deliberato la cessione di 100 mezzi a Omnibus per la gestione dei servizi di Tpl con l’impegno a rinnovarne una buona parte in 24 mesi. L’operazione effettuata dal Consorzio dimostra che si stanno rispettando gli accordi”.