Bergamo: concluso il progetto TEB “Viaggi ad Arte”. Festa al Liceo Statale G. e P. Manzù

Ranica, 8 MAG – Si è svolta questa mattina nell’aula Magna del Liceo Artistico Statale G. e P. Manzù di Bergamo, la consegna dei premi del concorso TEB “Viaggi ad Arte” alla classe vincitrice, la 5F, con il progetto dal titolo “L’Attesa”.
Il Presidente TEB Nunziante Consiglio, ha consegnato agli studenti il premio di 3.000 euro, suddiviso in 1500 euro alla classe e in 3 notebook (del valore di 500 euro l’uno) agli studenti Giulia Asperti, Arturo Colombo e Ludovica Baggioli, che hanno sviluppato tre versioni del tema vincitore.

Gli studenti, coordinati dalla Prof.ssa Anna Scaramuzzi e in collaborazione con il Prof.re Mario Albergati, hanno successivamente presentato il progetto e le 11 opere già concluse, dipinte con materiale fornito da TEB. Delle 14 fermate lungo la tramvia (56 pensiline, capolinea esclusi) previste nel bando di concorso, le ultime tre (Nembro Centro, Nembro Saletti e Pradalunga) saranno completate entro fine maggio 2015.
Il concept raffigura i temi del tempo e dell’attesa, interpretati dal talento e dalla creatività degli studenti che si sono ispirati stilisticamente alle grandi opere dell’arte contemporanea.

Il Progetto TEB “Viaggi ad arte”, è stato realizzato in collaborazione con la Provincia di Bergamo, il Comune di Bergamo e l’Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo, e finanziato (circa 20 mila euro) dal contributo personale del Presidente TEB Nunziante Consiglio, che ha messo a disposizione per questo ed altri progetti la sua indennità di carica, rinunciandovi dall’inizio del mandato (novembre 2009).
Alla cerimonia sono intervenuti, oltre al Presidente TEB Nunziante Consiglio e agli studenti vincitori, anche: l’Amministratore Delegato TEB Gian Battista Scarfone, le componenti della commissione giudicatrice Maria Teresa Birolini Consigliere di amministrazione TEB, Teresa Capezzuto Rappresentante dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, Flavia Conca Vicepresidente Associazione “Amici dell’Accademia Carrara” e Laura Ferretti Dirigente Scolastica del Liceo Artistico Statale G. e P. Manzù.

“Alla conclusione del mio mandato da Presidente sono particolarmente orgoglioso di premiare questi giovani talenti – dichiara Nunziante Consiglio, Presidente TEB.”
“TEB ha promosso e voluto questo concorso per contribuire alla riqualificazione urbana lungo le fermate della linea T1. La mia speranza – continua Consiglio – è che gli atti di vandalismo, purtroppo già riscontrati sulle opere appena realizzate, rimangano episodi isolati, nella consapevolezza che il tram è un’infrastruttura pubblica da rispettare perché patrimonio di tutti i bergamaschi.”

“L’energia e l’impegno profusi in questa iniziativa dai ragazzi del liceo Manzù – commenta Maria Teresa Birolini, Consigliere di amministrazione TEB e componente della commissione giudicatrice – sono la risposta migliore alla tentazione di considerare le nuove generazioni una “categoria” in perenne attesa; destinati solo a raccogliere un futuro costruito da altri. Loro sono i protagonisti di questa riqualifica; hanno raccolto una sfida non semplice – vista anche la tempistica molto stretta – e a loro va il riconoscimento per l’ottima qualità di ciò che è stato realizzato.”

“Gli studenti si sono identificati nella situazione dove l’attesa può essere occasione dell’osservarsi; in cui ci si abbandona a fantasie, fosse anche solo per un istante – commenta Anna Scaramuzzi, Professoressa del Liceo Artistico Statale G. e P. Manzù di Bergamo.”
“Ma a prescindere dal concetto, vorrei dare valore alla bravura di questi ragazzi che, nonostante li veda impegnati a breve nella prova più importante del loro percorso formativo, gli esami di maturità, hanno svolto sia la parte progettuale sia quella meramente esecutiva con grande impegno e dedizione.”