Bergamo: ATB, un anno di “Fuoriscuola”. Presentati i dati di utilizzo del progetto

Bergamo, 19 SET – ATB e Comune di Bergamo hanno presentato oggi, ad un anno dal suo avvio, i dati di utilizzo del progetto “FuoriScuola con ATB”.

L’iniziativa, partita il 1° ottobre 2015, consente agli alunni e agli insegnanti delle scuole primarie statali e paritarie del Comune di Bergamo di effettuare gite in città, raggiungendo i luoghi di interesse didattico gratuitamente con i mezzi pubblici (autobus, funicolari e tram), muniti solo di una tessera ATB personalizzata e valida nella zona urbana della rete ATB.

Le scolaresche, comprensive degli alunni e dei rispettivi accompagnatori, non possono superare il numero di 30 passeggeri e devono spostarsi, nelle fasce orarie dalle 8:45 alle 12.15 e dalle 14:30 alle ore 16:30, ad eccezione della linea 1 sulla quale si può viaggiare dalle 09.30 alle ore 12.15 e dalle 14.30 alle 16.30.

Ad ogni scuola primaria sono state fornite due card FuoriScuola e due carnet da 10 viaggi ognuno e le uscite devono essere comunicate ad ATB con almeno tre giorni di preavviso.

 

Quasi tutti gli Istituti cittadini hanno aderito al progetto (tabella 1); le linee più frequentate sono state la 6 e la 1 (tabella 2); mentre la maggior affluenza si è registrata nei mesi di ottobre e maggio (tabella 3), quelli tradizionalmente dedicati a questo tipo di attività extrascolastiche.

In totale, oltre 100 sono state le uscite effettuate con FuoriScuola, realizzate anche da più classi contemporaneamente.

 

“L’accordo tra ATB e il Comune di Bergamo ha come primo obiettivo del progetto FuoriScuola, l’incentivo ad utilizzare il mezzo pubblico per raggiungere, durante le gite scolastiche, i principali luoghi d’interesse didattico della città di Bergamo. Tutto senza alcuna spesa per le famiglie – dichiara Alessandro Redondi, Presidente ATB.

Raccogliamo oggi i risultati di questo primo anno – più di 3000 bambini trasportati – a conferma di un servizio utile e vantaggioso, e ci impegniamo con il Comune di Bergamo a rinnovare l’accordo di collaborazione, sempre più consapevoli che l’educazione alla mobilità sostenibile ha inizio anche dai banchi di scuola.”

 

I risultati del primo anno del progetto FuoriScuola sono incoraggianti sulle possibilità di sviluppo dell’iniziativa, pensata per migliorare il rapporto tra le scuole elementari e gli spazi della città, ma anche per sensibilizzare all’utilizzo del mezzo pubblico – dichiara Loredana Poli, Assessore all’istruzione, università, formazione, sport del Comune di Bergamo.

Per questo motivo stiamo collaborando con ATB per includere nel progetto anche l’ultimo anno delle scuole materne e le scuole secondarie di primo livello.”