Bari: “Progetto Scuola” di Ferrotramviaria è approdato a Corato

Bari, 5 APR – Si è trasformata in una sorta di “Operazione simpatia” la seconda giornata della sesta tappa del “Progetto Scuola” di Ferrotramviaria – Ferrovie del Nord Barese. Merito del sindaco di Corato, Massimo Mazzilli, che ha accompagnato gli alunni della Scuola primaria “Nicola Fornelli” di Viale Vittorio Veneto nella visita alla mostra fotografica sulla storia dei 50 anni del collegamento ferroviario Bari-Barletta, allestita all’Aeroporto internazionale “Karol Wojtyla” di Bari Palese. Con lui anche il Presidente di Ferrotramviaria, Gloria Pasquini, e la Dirigente scolastica Rosella Lotito.

Il Sindaco ci ha tenuto a farsi fotografare con i ragazzi, rigorosamente con proprio telefono cellulare, a ricordo della giornata; e ha scoperto che la visita poteva trasformarsi in una sorta di “Saga dei Mazzilli”, chiedendo agli scolari quanti portassero il suo cognome, che a Corato è abbastanza usuale, e ottenendo diverse risposte affermative.

Mazzilli ha poi parlato dell’utilità del collegamento ferroviario con l’aeroporto e ha ricordato che presto Corato avrà una seconda stazione cittadina e sarà collegata agli altri centri della linea con viaggi più veloci e frequenti, grazie al raddoppio ferroviario in corso. Quindi, ha invitato i ragazzi a puntare sulla mobilità sostenibile per “ritagliarsi un futuro più a misura d’uomo” nel rispetto dell’ambiente.

Il “Progetto Scuola” ha l’intento di promuovere la mobilità sostenibile tra quelli che saranno i fruitori futuri del trasporto pubblico locale nel Barese ed in Puglia, spiegando loro il corretto utilizzo e i vantaggi.

L’iniziativa, che si concluderà nella seconda metà di aprile, è riservata alle classi 5° elementari dei sette Comuni serviti dalle Ferrovie del Nord Barese (Bari, Bitonto, Ruvo, Terlizzi, Corato, Andria, Barletta) e coinvolge in tutto un migliaio di ragazzi. Sono circa un 150 gli scolari coratini che prendono parte all’iniziativa.