Bari: procedono spediti i lavori per la costruzione di 2 fermate metro sul tracciato del San Paolo

Bari, 3 OTT – Procedono speditamente i lavori che prolungheranno il collegamento ferroviario tra la stazione di Bari centrale delle Ferrovie del Nord Barese ed il quartiere San Paolo, arricchendolo con ulteriori due fermate.

Il punto sullo stato dell’arte è stato fatto questa mattina in occasione di una visita al cantiere della prima fermata, denominata “Cecilia”, a cui hanno preso parte l’assessore ai Trasporti della Regione Puglia, Giovanni Giannini, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, e il direttore generale della Ferrotramviaria Spa, ing. Massimo Nitti.

La nuova stazione sarà ubicata in prosecuzione dell’attuale linea ferroviaria metropolitana che collega Bari C.le con la fermata “Ospedale” e consentirà, tra l’altro, di ottimizzare il servizio con l’ospedale regionale S. Paolo, polo ospedaliero di riferimento per l’area di intervento. I lavori di prolungamento, che interessano un tracciato lungo circa 1,5 km, sono divisi in due lotti funzionali. Il primo, di circa 600 metri, prevede l’allungamento della linea in galleria e la realizzazione di una nuova fermata intermedia attraverso la realizzazione di un tratto interrato che parte dalla fermata “Ospedale” e termina con la fermata “Cecilia”. L’opera consentirà di portare a 9 il numero delle fermate urbane a servizio del quartiere San Paolo.

Attualmente il cantiere del primo lotto è in avanzato stato di realizzazione: è stata completata la galleria artificiale con la demolizione dell’ultimo diaframma che divide la nuova tratta “Ospedale–Cecilia” da quella in esercizio Bari-Ospedale. Sono in corso di realizzazione le opere relative alla nuova stazione di “Cecilia”, le finiture architettoniche, gli impianti e l’armamento ferroviario.Il termine dei lavori è previsto a gennaio 2015, nei mesi successivi si passerà all’attivazione dell’esercizio.

La realizzazione del progetto consentirà di valorizzare ulteriormente un’area della città che da periferica si è di fatto “avvicinata” al centro urbano del capoluogo, vista la frequentazione giornaliera testimoniata dagli eccellenti dati di traffico, che nel 2013 sono risultati superiori a un milione e 100mila passeggeri.