Bari: già operativa la variazione del tragitto della linea urbana Amtab numero 3 su via Piemonte

 

Bari, 1 FEB – Da questa mattina è operativa la variazione del tragitto della linea urbana Amtab numero 3 con l’istituzione di due nuove fermata su via Piemonte, una per ogni senso di marcia, al quartiere San Paolo. Lo si apprende da una nota stampa del comune.

Si tratta di un intervento che consentirà di servire un’area del quartiere densamente popolata. La modifica, infatti, era stata richiesta da tempo proprio dagli abitanti della zona, in particolare dai residenti dei numerosi condomini di via Olbia, lontani dal tragitto originariamente percorso dal servizio di trasporto.

Pertanto, la linea 3 da viale Lazio effettuerà una breve deviazione su via Piemonte, poi su via Toscana per reimmettersi infine su viale Lazio. Per quanto riguarda la direzione di marcia opposta (provenienza da viale Lazio), l’autobus svolterà su via Latina, via Piemonte, via Alessandria per poi tornare su viale Lazio.

Inoltre da lunedì prossimo, 6 febbraio, il nuovo tragitto sarà percorso anche dagli autobus del servizio di trasporto scolastico per l’accompagnamento degli studenti degli istituti superiori, ad eccezione della linea 232/E che, a causa delle grandi dimensioni del bus snodato che effettua il servizio, per ragioni di sicurezza legate alle dimensioni delle strade e agli spazi necessari per le manovre, continuerà a transitare lungo viale Lazio senza interessare la nuova fermata.

“Abbiamo concordato questo doveroso intervento con i consiglieri e il presidente del Municipio III Massimiliano Spizzico, che questa mattina ha effettuato con me un sopralluogo per verificare che tutto andasse per il meglio – ha commentato l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso -. Nei mesi scorsi abbiamo provveduto a modificare la segnaletica orizzontale e verticale, a variare alcuni sensi di marcia, rendendo alcune strade a senso unico, e ad allargare un marciapiede su cui è stata montata la pensilina in corrispondenza di una delle due nuove fermate. I residenti di via Olbia da tempo manifestavano questa esigenza chiedendo una soluzione al problema, che li costringeva a camminare per un lungo tratto a piedi. Una condizione disagevole, in particolare nelle giornate invernali o piovose, soprattutto per i ragazzi che quotidianamente si servono dei mezzi pubblici per recarsi presso gli istituti scolastici”.